Trento - Bondone
lunedì 28 giugno 2021
La solidarietà corre lungo i tornanti della «Trento Bondone»

La nostra competizione si arricchisce da quest'anno di una nuova partenership costruita tra la Scuderia Trentina e la Fondazione Trentina per l’Autismo Onlus, associazione che opera dal 2010 per favorire l’integrazione dei soggetti autistici nella vita sociale e per sensibilizzare l’attenzione pubblica verso una condizione sempre più diffusa, ma ancora troppo poco conosciuta.
Lo fa attraverso attività diversificate, sul territorio provinciale e nazionale, cercando di coinvolgere il maggior numero possibile di persone anche al di fuori dell’ambito strettamente legato alla disabilità, proprio per promuovere e favorire l’integrazione sociale delle persone con autismo e a sostegno delle famiglie.
In occasione della 70ª «Trento Bondone» la Fondazione confezionerà tutti i cestini che contengono i ristori per il personale di servizio e provvederà a distribuirli la mattina del sabato, giorno di prove, e della domenica, giorno di gara in uno apposito spazio creato al paddock. I cestini saranno preparati dai ragazzi e conterrano panini, bevande, un frutto e un dolce.
In cambio la Scuderia Trentina farà una donazione che contribuirà a coprire le spese sostenute per la costruzione di Casa Sebastiano, il centro riabilitativo inaugurato nel 2017, accreditato con l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, primo in Trentino e in Italia per la residenzialità e semi-residenzialità di ragazze e ragazzi con disturbo dello spettro autistico.

Ad oggi la struttura è un punto di riferimento riconosciuto oltre i confini nazionali, che si ispira ad un approccio forse rivoluzionario, senza dubbio innovativo, che pone al centro la persona con le sue caratteristiche e capacità, focalizzando l’attenzione sulle possibilità invece che sulle mancanze. Gli ospiti insieme allo staff cucinano, coltivano l’orto, gestiscono le piccole pulizie e imparano a prendersi cura di sé comunicando le proprie necessità, ognuno secondo le proprie inclinazioni e possibilità, seguendo un progetto educativo e riabilitativo multidisciplinare personalizzato, finalizzato all’acquisizione di competenze e autonomie.
I motori romberanno sulla striscia di asfalto che si inerpica fino al traguardo di Vason all’insegna della solidarietà, quale modo migliore per festeggiare la 70^ edizione?

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,406 sec.

Cerca

Inserire almeno 4 caratteri