4° Slalom Sette Tornanti
21 agosto 2016


In primo piano

domenica 21 agosto

Enrico Zandonà ha vinto per la terza volta, in quattro edizioni, lo Slalom Sette Tornanti. Il pilota veronese e la sua Formula Reynard 883 si sono presentati a Sardagna in grande forma e hanno avuto ragione, senza grandi difficoltà, di ogni avversario, in particolare degli altri due driver saliti sul podio, ovvero il bresciano Roberto Loda (Lr Vst) e il romagnolo Daniele Ravaioli (Vst), rispettivamente primo e terzo un anno fa

Altre News

sabato 20 agosto

Enrico Zandonà, Roberto Loda, Daniele Ravaioli: sono loro i tre piloti più accreditati per contendersi il successo nella quarta edizione dello Slalom Sette Tornanti, gara automobilistica in salita organizzata dalla Scuderia Trentina su un tratto del percorso utilizzato dalla Trento – Bondone in programma domani

venerdì 19 agosto

La Scuderia Trentina ha redatto l'elenco ufficiale degli iscritti alla quarta edizione dello Slalom Sette Tornanti, in programma domenica fra Sardagna e Candriai. In allegato trovate anche il modulo attraverso il quale i piloti dichiarano di essere in regola con l'equipaggiamento. Va scaricato, compilato e consegnato alle verifiche tecniche

giovedì 18 agosto

Saranno sessanta i piloti, ma l'elenco è ancora ufficioso, che domenica si daranno battaglia lungo i quasi tre chilometri che uniscono Sardagna a Candriai, sul Monte Bondone per contendersi i titoli di gruppo e di classe, e soprattutto il podio assoluto, dello Slalom Sette Tornanti, gara organizzata ormai da quattro anni dalla Scuderia Trentina

domenica 24 luglio

Simone Faggioli su Norma M20 FC Zytek di gruppo E2-SC ha vinto e siglato il nuovo record in gara 2 a Svolte di Popoli, dove ha coperto i 7530 metri di tracciato in 3'00"12 con la biposto francese ufficiale equipaggiata con pneumatici Pirelli. Il fiorentino della Best Lap ha ottenuto il brillante risultato nel giorno del suo 38simo compleanno, che diventa così un tris di vittorie con record dopo Ascoli e Trento

domenica 3 luglio

Simone Faggioli, ancora lui, sempre lui. Il pilota fiorentino della Best Lap ha conquistato il settimo successo consecutivo alla Trento – Bondone, l’ottavo complessivo, e lo ha fatto per la quinta volta, battendo il record della gara. Il 9’10”68 stabilito un anno fa ha resistito giusto dodici mesi. Secondo Christian Merli, nonostante i problemi creati dal danneggiamento di sabato, terzo un sorprendente Michele Fattorini con la nuova Osella PA 2000 Evo

domenica 3 luglio

Ecco la voce dei protagonisti al termine della 66ª Trento-Bondone. Una giornata indimenticabile per molti, con qualche rammarico per altri. «Io imbattibile? - ha sentenziato Simone Faggioli - Non c'è nessuno di imbattibile. Si corre conto il tempo e si cerca di fare il meglio possibile. Vincere qui con il nuovo record è una gioia incredibile perché la Trento-Bondone è una delle gare più difficili»

venerdì 1 luglio

Archiviata la pratica delle verifiche, per i piloti che prenderanno parte alla 66ª Trento – Bondone è già tempo di prove. Domani, a partire dalle ore 9, i concorrenti testeranno l’assetto delle proprie vetture e cominceranno a prendere confidenza con il percorso sul quale si disimpegneranno domenica

SCUDERIA TRENTINA
Via Rienza, 12/d - 38121 Trento | Tel. e Fax 0461.420266
E-mail: segreteria@scuderiatrentina.it