Trento - Bondone
venerdì 28 maggio 2004
Il recordman Pasquale Irlando primo iscritto

La macchina organizzativa della 54° «Trento - Bondone» automobilistica è già a pieni regimi. A sette settimane dal prestigioso evento con la cronoscalata più prestigiosa d?Italia, in programma quest?anno il 17 e 18 luglio, i dirigenti della Scuderia Trentina sono al lavoro per definire gli ultimi dettagli organizzativi. Posticipata di una settimana rispetto alle precedenti edizioni, la «Trento - Bondone» quest?anno avrà validità per ben 7 campionati e trofei e vedrà al via probabilmente oltre 250 concorrenti, confermandosi la gara di campionato italiano in assoluto più partecipata. La kermesse trentina avrà infatti validità per il Challenge Internazionale FIA, ma pure per il tanto atteso Campionato Italiano Velocità Montagna, nonché per il Campionato Regionale, il Campionato Triveneto, la Marangoni Junior Trophy 2004, la Coppa Vetture scadute di omologazione e, dulcis in fundo, per il Campionato Italiano della Montagna Auto Storiche.
Il presidente Fiorenzo Dalmeri e il suo staff anche quest?anno avranno un occhio di riguardo nella promozione e agli eventi di contorno per garantire uno spettacolo completo. È stata riconfermata la collaborazione con la squadra corse Alfa Romeo e ci sarà una potente Alfa 156 Gta a fare da apripista. Non è invece ancora stato definito il nome del pilota ufficiale che affronterà i 17,3 km del percorso, ma non ci stupiremo di rivedere ancora una volta l?ex campione di Formula 3, Roberto Colciago. Non è comunque esclusa una sorpresa dell?ultima ora. Si sta infatti lavorando per portare un prototipo esclusivo, l?ufficialità fra un paio di settimane. Nota curiosa sarà anche la Marangoni Junior Trophy 2004, la serie che mette in campo otto Volskwagen Lupo da 125 cavalli riservate a giovani e giovanissimi di età compresa tra i 18 ed i 26 anni.
A furor di popolo definita la gara in assoluto meglio organizzata in Italia, la «Trento - Bondone» quest?anno riserverà ulteriore attenzione al discorso sicurezza, visto che con l?amministrazione provinciale è stata instaurata una collaborazione che porterà ad un monitoraggio completo di tutto il percorso. Confermata pure la formula di gara, vale a dire operazioni preliminari venerdì 16 luglio dalle 14 alle 19 in piazza Dante, quindi le prove cronometrate dalle 12 di sabato 17 luglio, per arrivare poi al momento clou con la sesta prova del campionato italiano velocità in salita che inizierà alle 12.30 di domenica 19 luglio.
Stanno pure trapelando le prime indiscrezioni sui probabili protagonisti della 54° «Trento - Bondone» automobilistica. Da tenere d?occhio senza dubbio Christian Merli, quest?anno alla guida di una vettura sport, una Lucchini Bmw da 2500 cc del team Motorsport di Franz Tschager, che si è già imposto in due occasioni nella propria categoria, mentre c?è sempre la speranza di vedere nell?abitacolo i due volti storici delle cronoscalate trentine Paolo Strenghetto e Roberto Biasioli. Ha già confermato la propria adesione anche il recordman Pasquale Irlando, sei volte vincitore nella gara trentina, ma soprattutto detentore della migliore prestazione assoluta, stabilita nel 2000 col tempo di 9?46?23. Quest?anno il barese avrà una sfidante in più, la compagna di squadra Gabriella Pedroni, ufficiale Osella che con la gara di casa ha sempre avuto un feeling particolare. Da guardare con attenzione pure il roveretano Giorgio Leonardi che ha abbandonato la 306 Maxi per passare ad una Audi A4 integrale e sarà al via nella neo istituita categoria E1 Italia. Non mancheranno neppure i rallysti, impegnati la settimana prima con il Rally di San Martino, che cercheranno di dare spettacolo lungo gli impegnativi tornanti. Alcuni nomi: Silvano Pintarelli e il cesenate Andrea Navarra che sarà in gara con una Lancia Delta Proto da 500 cavalli. Nel gruppo N c?è grande attesa per il pilota di casa Diego Degasperi, mentre partono con i favori del pronostico Maurizio Giovannini nelle vetture scadute di omologazione e Roberto Benelli tra le auto storiche.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.