6° Slalom Sette Tornanti
5 agosto 2018
Stella Alpina
Prenderà il via domani la 33ª «Stella Alpina»
giovedì 5 luglio 2018

Prenderà il via domani pomeriggio da Piazza Fiera la 33ª edizione della rievocazione storica della «Stella Alpina», gara di regolarità per vetture storiche e moderne, che dal 1984 porta in Trentino l'élite di questa disciplina automobilistica. Anche questa volta la Scuderia Trentina, che organizza la manifestazione insieme a Canossa Events, ha fatto il pieno di iscritti, superando quota settanta, per la precisione 58 equipaggi in gara con automobili d'epoca e tredici con vetture Ferrari, alle quali si aggiungono sei vetture ospiti, che non concorrono ad alcuna classifica.
Cominciando dai “top driver”, sono quattro quelli in lista, ovvero Fabio Salvinelli in coppia con Guido Ceccardi, Guido Barcella in coppia con Ombretta Ghidotti, Antonio D'Antinone in coppia con Amalia Di Biase, e Ezio Ronzoni in coppia con Andrea Ronzoni. Le vetture del primo gruppo, le cosiddette Anteguerra, sono sei, ovvero la Fiat 514 MM del 1930 di Salvinelli, la Fiat 508C del 1938 di Barcella, la Fiat 508 S del 1933 di Andrea Giacoppo e Daniela Grillone, la Riley Nine Sport del 1936 di Luigino De Gennaro e Bruno Jarach, la Bmw 328 Roadster del 1938 di Gianmaria Aghem e Rossella Conti, nonché la Bentley 3.5 Tourer del 1934 di Filippo Gazza e Amalia Nocco. Nel secondo gruppo troviamo ben 12 vetture, una del 1950 (una Grayson Sport 1100), due del 1953 (una Porsche 356 e una Fiat 1100), tre del 1954 (una Alfa Romeo 1900 Zagato, una Triumph Trz e una Porsche 356 Speedster), una del 1955 (una Porsche 356 Speedster), tre del 1956 (una MG A, una Jaguar XS 140 Fmc e una Triumph Tr3), una del 1957 (una Fiat 1100) e una del 1958 (una Jaguar Xk150Dhc). Poi sette vetture nel terzo, 13 nel quarto, 10 nel quinto, sette nel sesto ed una nel settimo. Per quanto riguarda le Ferrari, che concorrono ad una classifica ad hoc chiamata «Tributo al Cavallino», si tratta di una 456 Mgt del 1999 nel primo gruppo; una California, una Modena 360, una SuperAmerica e una 599 Gto del secondo gruppo; altre otto del terzo gruppo, compreso fra il 2012 e il 2018.
Il baricentro della manifestazione, quest'anno, sarà posizionato a Moena, località in cui soggiorneranno i concorrenti nelle notti di domani, sabato e domenica. I tre percorsi sono caratterizzati da 99 prove a cronometro e sei prove di media. Anche quest'anno la «Stella Alpina» storica è parte del nuovo Trofeo Italiano «Super Classiche», promosso da ACI Sport e riservato a sette tra le più importanti gare di regolarità italiane.
Il programma di domani si apre con le verifiche tecniche e sportive della mattina preso le Cantine Ferrari, poi i settanta equipaggi si raduneranno in Piazza Fiera, da dove, a partire dalle ore 16, si avvieranno verso la Val di Fassa, dopo essere state presentate al pubblico. Toccheranno Sover, i passi Lavazè e Costalunga e dalle 19,30 giungeranno a Pozza di Fassa, dove li attenderà una festa di benvenuto. Dopo la cena i concorrenti si dirigeranno a Moena.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

SCUDERIA TRENTINA
Via Rienza, 12/d - 38121 Trento | Tel. e Fax 0461.420266
E-mail: segreteria@scuderiatrentina.it