Slalom Sette Tornanti
lunedì 16 giugno 2014
Campionato Triveneto, la situazione a metà giugno

Dopo una fase iniziale più complessa del previsto, il Campionato Triveneto ha assunto una fisionomia che oramai si può definire stabile: se da una parte si è registrato un notevole interesse per la specialità dei rally storici, dall’altra si deve prender atto di una poco comprensibile indifferenza mostrata dal settore delle auto moderne che ad oggi ha visto solo una gara disputata nella quale le presenze sono state davvero risicate. Il rilancio è atteso con le due gare friulane a calendario per il mese di luglio: nel primo fine settimana si correrà infatti la prima edizione del Rallyday della Carnia e tre settimane più tardi, il 25 e 26 sarà la volta del Rally di Maiano valevole anche per il Trofeo Rally Nazionali.
Soddisfacente il riscontro dal settore dei rally storici sia per le adesioni delle gare, otto sulle undici a calendario, quanto per il numero dei conduttori che sfiora il centinaio. Quattro i rally disputati ed una situazione che vede una certa vivacità nel 2° e 3° Raggruppamento, quelli che contano anche il maggior numero di iscritti. Nel 1° si stanno mettendo in evidenza i bresciani Massimo Giuliani e Claudia Sora con la Lancia Fulvia HF 1.3, mentre nel 2° è il padovano Paolo Dal Corso su Opel Ascona SR a comandare la classifica piloti e tra i navigatori si trova al comando il concittadino Maurizio Crivellaro, coequipier di Claudio Zanon sulla Porsche 911 RSR. Il vicentino Pierluigi Zanetti (Opel Kadett Gt/e) conduce la classifica del 3° con un discreto vantaggio sul bresciano Roberto Montini, autore di due vittorie assolute, Adria e Dolomiti, con la Porsche 911 SC; la padovana Fiorenza Soave (A112 Abarth) ed il vicentino “Lucky” su Ferrari 308 GTB condividono il terzo gradino della provvisoria. Tra i navigatori, la piacentina Camilla Sgorbati che fa coppia con Zanetti è attualmente capoclassifica con un rassicurante vantaggio sul veneziano Nicola Doria il quale, a sua volta, è in testa tra gli “under 25” mentre la Sgorbati primeggia anche nella“femminile”; terzi a pari merito i vicentini Chiara Mettifogo e Luigi Cazzaro. Infine, il 4° Raggruppamento che vede al comando il vicentino Nicola Randon su Fiat Ritmo 130 TC ed un ex-aequo tra un altro vicentino, Andrea Tecchio, ed il veronese Diego Beltrame. La seconda parte della stagione vede a calendario il Valsugana Historic a fine luglio, il San Martino di Castrozza e il Città di Bassano a settembre; la serie si chiuderà a Verona col Rally Due Valli in programma nel secondo fine settimana di ottobre.
Detto dei rally, qualche notizia anche riguardo gli slalom che hanno visto i primi iscritti in lizza al Città di Negrar dello scorso marzo e ora si attende il prossimo impegno, lo Slalom Baitoni in programma il 22 giugno in provincia di Trento. La regolarità ha mosso i primi passi a febbraio con la Coppa Dalla Favera e dopo, Coppa Borgo Clauiano, Città di Cavarzere e Mendola History si attende il prossimo impegno, la Coppa Pedavena, a calendario nel prossimo fine settimana. Ancora da definire la situazione delle cronoscalate per le quali entro la prossima settimana si avrà una risposta definitiva.
Nel sito ufficiale www.campionatotriveneto.it sono stati aggiornati gli elenchi degli iscritti, delle manifestazioni aderenti e le classifiche per ogni specialità e a riguardo di quest’ultime gli organizzatori hanno deciso in via del tutto eccezionale, considerata la complessa fase di avvio ed assestamento, di assegnare ai conduttori iscritti entro il 31 maggio, i punteggi di tutte le gare a cui hanno partecipato anche se l’iscrizione è stata perfezionata successivamente.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,188 sec.